Skip to content


Fascisti bresciani contro il coprifuoco

Bresciani contro il coprifuoco, organizzatore delle due pagliacciate pubbliche (poco partecipate) è Andrea Boscolo di cui abbiamo già parlato nell’articolo su Brescia ai Bresciani, psuedo esercente a Roccafranca. Di seguito una sua breve biografia ‘polotics’…

Andrea Boscolo inizia la sua ‘carriera’ politica in un gruppo indipendentista vicino alla Lega, poi passa a Casapound di cui, in breve tempo, diviene leader, anche perché dissidi interni e scelte nazionali vedono il Veneto Fronte Skinheads e quindi, la Brigata Leonessa, abbandonare il progetto di Iannone.
La sede di CPI, durante la reggenza di Boscolo, è a San Vigilio di Concesio. successivamente viene letteralmente defenestrato da militanti di CPI Milano. nel frattempo tenta di portare CPI nel movimento dei Forconi ma con scarso successo visto che, al presidio ambulante nei pressi del macello comunale, è sempre isolato ciò gli costa anche l’espulsione da CPI. con le proprie manine si fonda il gruppo di Comunità Militante e poi aderisce, con Simone Riva a Brescia ai bresciani, finita l’esperienza torna nelle fogne, dalle quali, poi come tutti i sorci schifosi, cerca di riemergere.

 

NO PASARAN!

 

Posted in informazione antifa, realtà antifa, territorio.