Skip to content


nazi-fascio social

In queste ore si moltiplicano i post sulle pagine Face Book dell’arcipelago nazifascista nostrano che vorrebbero la cancellazione del 25 aprile, criticando aspramente le legittime richieste dell’Anpi di poter andare in piazza, con i dovuti accorgimenti anti-contagio, a rendere omaggio alla memoria dei Partigiani e per ribadire i principi di libertà conquistati dalla Resistenza.

Ci viene da dire che anche lor signori sono i benvenuti in Piazza, ma il 28 Aprile, e se vogliono emulare le gesta eroiche del duce appeso a testa in giù sarà una grande festa!

Posted in realtà antifa, storia e memoria, territorio.